Crea sito

Roma, Totti Day: appuntamento alle 18 all’Olimpico. Pallotta: ”Spero lunedì vada al mare”

E’ il giorno dell’addio del capitano giallorosso, che indosserà una maglia speciale con la scritta ”Una squadra per la vita”. Il presidente americano scherza sul futuro di Francesco

ROMA – Ci siamo. Il tanto atteso 28 maggio, data dell’ultima partita di Francesco Totti con la Roma, è arrivato. L’appuntamento è alle 18 allo stadio Olimpico contro il Genoa: mille emozioni e una sorpresa, svelata dalla società giallorossa con un video su facebook: “Oggi la nostra maglia avrà qualcosa di speciale”. I ragazzi di Spalletti vestiranno infatti la casacca della stagione 2017-2018, con una dedica speciale sulla manica in onore di Totti: il numero 10, la firma del capitano giallorosso e la scritta: “Una squadra per la vita”. Non solo la Roma, anche il Genoa oggi giocherà con una maglia ‘celebrativa’ dell’ultima partita in maglia giallorossa di Francesco Totti. In un post diffuso sui social dal club ligure appare infatti la casacca bianca con striscia orizzontale rossoblù e stemma con cui la squadra di Juric scenderà in campo oggi. Ma sul lato destro del petto compare anche la scritta “Il Genoa Cfc saluta Francesco Totti”. Sul retro della maglia, sotto al numero, c’è invece l’altra scritta “25 stagioni con una sola maglia, 785 presenze. 307 goal, campione del mondo nel 2006. Francesco Totti nella storia del calcio”.

PALLOTTA: “SPERO VADA AL MARE” – Ci sarà anche James Pallotta, arrivato dagli Stati Uniti per l’ultimo appuntamento stagionale della Roma e, soprattutto, per il saluto di Totti. Il numero uno giallorosso scherza: “Il futuro di Francesco? Spero che lunedì faccia come gli altri giocatori che partiranno per andare al mare. Questo è quello che farei io”. Pallotta resterà nella Capitale tre giorni, durante i quali incontrerà proprio Totti oltre che Spalletti.

DE ROSSI “UN ONORE GIOCARE CON LUI” – Sui social sono arrivati fiumi di messaggi per Totti, da ex allenatori e compagni e dagli avversari di una vita. Emozionato De Rossi: “Un onore aver giocato con lui, soprattutto per me che sono romanista. E’ una cosa importante che potrò raccontare per sempre a tutti”. Vincent Candela, che c’era nella Roma dello scudetto del 2001, scrive una lettera piena di ricordi: “Ho avuto la fortuna di giocare con te per 8 anni e tra noi è nata un’amicizia che va oltre il campo, oltre il calcio, un’amicizia vera – le parole dell’ex terzino francese che spera in un clamoroso ripensamento -. C’è qualcosa dentro di me, caro

Francesco, che mi dice che hai da dare ancora tanto alla Roma. Dentro il campo, non fuori!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*